venerdì 19 dicembre 2008

Monsieur Sylvain Marc !

Sono giorni che vivo in uno stato di semi-depressione mista ad entusiasmo in seguito alla scoperta, fatta quasi per caso, del blog di Monsieur Sylvain Marc, una delle menti geniali che stanno dietro la creazione del corto Cocotte Minute, progetto in 3-D animation del 2006, co-diretto con altri 5 artisti. Le sue abilità di disegno e di character design sono stupefacenti, qualsiasi tecnica decida di utilizzare, dal disegno realistico al grottesco, dalla colorazione a matita a quella digitale, dai pennarelli all'incisione, così come il suo sense of huomor e dei tempi comici.
Monsieur Sylvain Marc, alla tenera età di 25 anni, è già Animator-Illustrator, Designer/Development artist a Cartoon Network Europe, già...
Non mi dilungherò scrivendo interminabili versi alessandrini carichi di invidia e rancore e odio, o amore e ammirazione e entusiasmo. no, non lo farò.
Vi posto un suo breve corto realizzato per un canale televisivo per bambini sul tema "quando sarò grande". E' in francese, ma abbastanza comprensibile. E anche se non doveste capire nulla, vi delizierà comunque gli occhi.
Andate a visitare il suo blog e raccontatemi la vostra esperienza post-traumatica.

giovedì 11 dicembre 2008

STOP MOTION dai Puppetoons agli Special Effects

Ho deciso di mettere on-line la mia tesi utilizzando Issuu, un giocattolo che volevo sperimentare da tempo.
Dio solo sa quante difficoltà ho trovato nel reperire del materiale utile per sviluppare la mia ricerca, e quanti stronzi ho incontrato che avevano pubblicato la loro tesi su Tesionline e che per consultare due pagine pretendevano i miliardi.
Io ve la regalo.
Leggetela, commentatela, utilizzatela, scaricatevela, datele fuoco e pulitevici il culo. fatene ciò che volete.
è tutta vostra, adesso.

giovedì 20 novembre 2008

Coragù Dance

video

Video in clay animation realizzato per i live del Sicilian AV Project, ispirato al personaggio a fumetti del sempre verde e paterno Kanjano.
Circa un paio di miseri e striminziti secondi di stop motion che durante i concerti dovrebbero essere montati in loop e riempiti di effetti.
Temo che visto così il video renda davvero poco, anzi non renda affatto, anzi NON RENDE affatto e risulta alquanto triste...
Ma vabè, la strada è lunga e piena di ostacoli, e buia, e in salita, e sdrucciolevole, e bagnata, e puzza, e piove, e percorsa da auto sportive e suv e tir carichi di materiale infiammabile sparati a 270 km/h contromano e gli abbaglianti accesi, e piena di merde un pò ovunque da doverci fare lo slalom, e io sono miope, e distratto, e incazzato, e...
quindi abbiate pazienza.

Stay Tuned.

lunedì 17 novembre 2008

Don Hertzfeldt

Don Hertzfeldt (California, 1976) è un giovane animatore indipendente, creatore di numerosi cortometraggi animati con i quali ha vinto circa un centinaio di premi prestigiosi, una nomination agli Academy Awards del 2001 e una al Film Festival di Cannes del 1998.
Hertzfeldt è uno dei pochi animatori contmporanei ad essere considerato un vero e proprio autore:
di ciascun cortometraggio, che richiede anche anni di lavoro, cura ogni dettaglio, è scrittore, regista, produttore, direttore della fotografia, montatore, fonico ed unico animatore.
Crea i suoi lavori utilizzando semplicemente matite, penne e fogli di carta. Sfruttando una fantasia ed un'inventiva vivace e esuberante riesce a creare effetti innovativi e inverosimili superando le tecniche dell' animazione tradizionale.
I suoi cortometraggi sono un mix di black humor, trovate surreali e grottesche, toni slapstick e tematiche esistenziali, frullati assieme in maniera così semplice e immediata e illuminata e ingenua e paradossale e folle e logica e sensata e inspiegabile da fare incazzare.
Non si può non amarlo.
Non si può non gioire delle sue trovate splatter.
Godetevelo, e andate a vedere tutto ciò che riuscite a reperire.
Stay tuned.



sabato 1 novembre 2008

The Goose With the Golden Eggs in technicolor

Qualche tempo fa la braverrima giovine illustratrice brasiliana Anna Anjos, grazie al potere di internet, mi aveva contattato sul blog e chiesto se poteva reinterpretare una delle illustrazioni per le favole di Esopo realizzate a quattro mani con Leo. Stamattina mi ha mandato questa splendida tavola colorata in maniera fiamminga. Spero che sia l'inizio di una bella collaborazione.
Godetevi questa chicca.
Stay Tuned!

giovedì 30 ottobre 2008

sabato 4 ottobre 2008

Where is My Mind?!


Dopo due giorni chiuso a casa, la viulenza viene a galla sotto forma di disegno.

giovedì 2 ottobre 2008

Kill the White Rabbit

Stanchezza,
ore treetrenta.
Ho appena finito di disegnare, scanserizzare, inchiostrare, colorettare, sfumettare, appiccicare, impiccicare, sudare, sbroccare, rifare, il tutto non esattamente in questo ordine, la illustrazione per il flyer (si scrive flyer?)/poster del concerto del gruppo indie Loveless Whizzkid.
Il solito Kanjano a istruirmi, bacchettarmi, banchettarmi, offrirmi cene e un angolo della sua scrivania, cosicchè io possa imparare la sua arte.
Ve la posto, quindi, calda calda di fotoshopping.


martedì 23 settembre 2008

EGOIST!

Cari Telenauti,
in questi giorni, con una mossa artisticosovversiva che ricorda le performances futuriste di Marinetti e il golpe televisivo di Pippo Baudo, il nostro compagno Antonio Bruno ha occupato con fare spavaldo l'atelier di scritture libere Terranullius per pubblicare giorno dopo giorno le tavole della sua sconcertante graphic novel dal titolo:
"L'Egoista, la vera storia di uno stronzo".
La cosa ha provocato subito un certo clamore; il presidente del consiglio ha annunciato immediatamente: "Antonio Bruno fa un uso criminoso del web. A Natale ci saranno le vacanze di Pasqua, non si può andare al mare e pretendere che il PIL cresca...Hanno fatto una prova su di me, sulla mia funzionalità cerebrale e fisica e hanno deciso che sono un miracolo che cammina. Mi spiace, non voglio parlare di me in terza persona ma molto spesso mi viene comodo. Non è vero che dopo tutte le interviste mi è venuta una voce più sexy?".
Il Bruno ha subito risposto:"Eh lo so, lo so, ma è lui il pilota ora, ha lui il comando, è lui che decide. È il boss, il capo banda, il capo indiano, il capolista, ha vinto le elezioni, è un raccomandato! Dio è nei dettagli e il capezzolo è il suo dettaglio più grande."
In attesa di altre succose dichiarazioni, vi invito ad andare a visitare lo spazio a-spaziale occupato dal nostro, che pare continuarà a stupirci col suo stile joyciano anche coi prossimi progetti grafici:
- Pinochet - I sentimenti di un filantropo

- Pederasti - I giardini dell’amicizia

- Infissisti


Stay Tuned.

mercoledì 17 settembre 2008

AESOP

Io e il buon Leo stiamo lavorando già da qualche mese a delle illustrazioni a quattro mani basate sulle favole più famose di Esopo, per una piccola pubblicazione della casa editrice indipendente Malatempora.
Dopo giorni e giorni di lavoro, finalmente i risultati iniziano a vedersi.
Ecco qui le prime tre tavole, più o meno complete, più o meno pulite...
Kanjano mi bastonerà.
Io mi sono occupato del Characters Design (ma quanto mi piace dirlo...) e Leo degli sfondi, o Landscape visto che ci siamo...
Che ve ne pare?
Stay Tuned Guys!



venerdì 12 settembre 2008

Fucking Stuffs

Questo blog và rinverdito e rimpolpato.
Ultimamente posto poco, disegno poco, scrivo poco...
E' l'apatia di inizio stagione, quando sei appena tornato dalle vacanze e dalla noia e immobilità celebrale che comportano, e tra buoni propositi per la nuova stagione e sacre promesse fatte a te stesso (e agli altri...), non hai nè la voglia nè la capacità di fare nulla.
Uso il plurale, ma sono sicuro che in molti NON la pensano affatto così.
Che ve devo da dì? Sono nato al contrario...nel senso che mi hanno proprio tirato dai piedi perchè mi ero ancorato all'utero materno.
Sono un uomo coraggioso e intraprendente io.
E allora? E allora mi aggrappo a qualcosa di non troppo nuovo, ma neanche troppo vecchio, e vi posto due disegnuzzi, uno dei quali devo ancora finirlo, ma visto l'entusiasmo di cui sopra, passerà del tempo.
Stay tuned folks!




lunedì 1 settembre 2008

Cuccuruccuccù

L'estate sta finendo e sai che non mi va.
Ho ricevuto svariate e pungenti critiche in questi giorni per non aver postato un tubo durante l'estate causa ferie e mancanza di scanner per mostrare a tutti voi le mie nuove porcherie. In realtà ho avuto anche poca voglia di farlo. E nemmanco adesso c'ho un cazzo da dire o farvi vedere.
Mentre la mia amicanza è già tornata alla vita reale, io continuo a ciollare nella triste Catania, in una bolla di apatia e immobilità, tra festini etilico tardoadolescenziali con strani ominidi sudaticci al centro della pista che riescono a passare con inconcepibile facilità dal pogo su musiche degli Strokes al Gioca Jouer, e zapping anestetizzante tra le situazione trash che regala la nostra Milano del sud, "fazzu a sasizza, fazzu u sceccu, sugnu 'nmammoriano, faccio tante foto co i telefonino arubbato, gli occhiali vessace, impenno con la lapa, a me mi piaci u pacchio, ci rapiamo una comitiva, le canzoni napoletane remixate di gianni celeste, amuninni a insuttari i fimmini, calamucci u sanceli..." (trad.: cucino della salsiccia, faccio [non so neanche io in quale particolare accezione letterale] l'asino, sono un coatto, indosso gli occhiali versace, impenno con l'ape piaggio, a me piace la vagina, formiamo una comitiva, andiamo a insultare e rimorchiare qualche bella ragazza, mangiamo dell'ottimo sanguinaccio [budello di porco riempito con del sangue cotto]...).
Ho seguito poco le olimpiadi...Non sono un atleta. Ho cattivi riflessi. Una volta ho rischiato di essere investito da un'auto spinta da due tizi. Questa estate dopo due passagi col le racchettine sul bagnoasciuga ho rischiato un enfisema polmonare. La prima volta che ho visto un piatto di spaghetti ho pensato alla versione impegnativa dello Shangai.
Comunque...
L'estate sta finendo e tu non sei con me...
Tricchetetrò tricchetetiretettricchetetrà!
Dopo la tristezza e la nausea che mi hanno provocato questi tentativi di autoironia vi lascio, e nel lasciarvi vi allego una vera chicca dell'animazione in stop motion, il cortometraggio vincitore agli Academy Awards di quest'anno per la regia di Suzie Templeton, "Prokofiev's Peter & the Wolf"...
Stay tuned aficionados.

lunedì 7 luglio 2008

The Pearce Sisters



The Pearce Sisters è un cortometraggio animato realizzato dalla Aardman Animation Ltd. che racconta di due sorelle che vivono sole sulla costa di un territorio remoto e dimenticato dal mondo.
pearce-sisters.jpg
Violento, esilarante, inquietante ed ironico, il corto è stato messo online dagli Studios Aardman una volta negatagli la nomination all’Oscar come miglior cortometraggio animato.

venerdì 20 giugno 2008

Ernst Stavro Ratzinger


Una caricatura di Nazinger ispirata al nemico di James Bond, Ernst Stavro Blofeld, che compariva sempre seduto su una poltrona, intento ad accarezzare il suo gatto persiano bianco, ed il cui volto all'inizio era celato nell'ombra, tradizione interrotta col film "You Only Live Twice" (Agente 007 - Si vive solo due volte).
Nello stesso modo venne caratterizzato il Boss Artiglio (nella versione originale Dr. Claw), il cattivo principale della serie L'ispettore Gadget ed il capo dell’organizzazione malavitosa conosciuta come MAD. Ve lo ricordate?

mercoledì 18 giugno 2008

«E ringraziate che ci sono io, che sono una moltitudine.»



"Mi chiamo Andrea Michele Vincenzo Ciro Pazienza, ho ventiquattr'anni, sono alto un metro e ottantasei centimetri e peso settantacinque chili. Sono nato a San Benedetto del Tronto, mio padre è pugliese, ho un fratello e una sorella di ventidue e quindici anni.
Disegno da quando avevo diciotto mesi, so disegnare qualsiasi cosa in qualunque modo. Da undici anni vivo solo. Ho fatto il liceo artistico, una decina di personali e nel '74 sono divenuto socio di una galleria d'arte a Pescara: "Convergenze", centro di incontro e di formazione, laboratorio comune d'arte. Sempre nel '74 sono sul Bolaffi. Dal '75 vivo a Bologna. Sono stato tesserato dal '71 al '73 ai marxisti-leninisti.
Sono miope, ho un leggero strabismo, qualche molare cariato e mal curato. Fumo pochissimo. Mi rado ogni tre giorni, mi lavo spessissimo i capelli e d'inverno porto sempre i guanti.
Ho la patente da sei anni ma non ho la macchina. Quando mi serve, uso quella di mia madre, una Renault 5 verde. Dal '76 pubblico su alcune riviste. Disegno poco e controvoglia. Sono comproprietario del mensile "Frigidaire". Mio padre, anche lui svogliatissimo, è il più notevole acquerellista ch'io conosca. Io sono il più bravo disegnatore vivente. Amo gli animali ma non sopporto di accudirli.
Morirò il sei gennaio 1984."

venerdì 13 giugno 2008

BERLUSCLONI

È uscita oggi, sul Quotidiano della Basilicata, la maxi-vignetta che vedete qui sopra. Gli autori delle caricature dello psiconano sono artisti di fama mondiale, i cui nomi al solo pensiero mi fanno sudare le mani per l'emozione: Franco Bruna, Roberto Mangosi , Giovanni Angeli , Nico Pallinini , Lele Corvi, Marco Tonus, Filippo Ricca, Mauro Biani , Giorgio Franzaroli, Massimo Gariano, Angelo Siviglia, Stefano Gargano, Bruno Olivieri, Francesco Schietroma, Massimo Palazzo, Giancarlo Tramutoli e naturalmente l'ideatore di questa iniziativa, Giulio Laurenzi.
Una domanda, ma io, in mezzo a cotali artisti della satira italiana, che ci sto a fare?
Mi sento intimidito, imbarazzato e fuori posto...però che figata!


martedì 10 giugno 2008

LYSERGIA


Un vecchio lavoro, nato in un momento di transizione, in un periodo di passaggio tra la paronoia più nera e l'euforia lisergica...
Purtroppo l'originale è molto più grande del mio scanner, e nel tentativo di ricostruirlo non sono riuscito ad evitare alcuni errori...
I primi che riusciranno a trovarli avranno diritto, a scelta, ad una vacanza per due persone, viaggio in tram incluso, nel villaggio rom più esclusivo di Roma Centocelle, o ad una crema spermicida di nuova generazione della Smeg-ma Farmaceutics, o ad un buono sconto di 50 cents per l'internet point del viale Alessandrino, o ad uno sprai spruzza capelli marca Cesare Ragazzi, o ad una compilation con tutti i migliori successi di Immanuel Casto.
Affrettatevi, dunque! Il concorso è valido solo fino al 24 di giugno.
Stay Tuned!

giovedì 5 giugno 2008

Will Vinton Studios





La tecnica tridimensionale è stata brevettata negli Stati Uniti nel 1978 da Will Vinton come Claymation®. Artista indipendente ed innovativo, Vinton (Oregon, 1947) inizia ad essere affascinato dall’argilla e dalle sue possibilità metamorfiche durante gli studi d’architettura alla University of California. Nel 1974, con lo scultore Bob Gardiner, dirige Closed Mondays, con il quale vince l’Oscar per il miglior cortometraggio animato. Nei cinque anni successivi Vinton da inizio ad una fase sperimentale che culminerà con la creazione dei Will Vinton Studios. Vinton perfeziona la tecnica e sfrutta il metamorfismo della plastilina in maniera rivoluzionaria, modellando e animando sia i personaggi che gli ambienti dei suoi film. Dopo la produzione di Legacy (1979), The Creation (1981) diretto da Joan Gratz e nominato agli Oscar e The Great Cognito (1982) diretto da Barry Bruce e anche questo nominato agli Oscar (il primo video che trovate sopra), che ancora una volta dimostrano quanto strada abbia fatto lo studio in quasi dieci anni di vita, inizia la produzione di The Adventures of Mark Twain (1985). La lavorazione del film dura ben tre anni e mezzo. Il film è una delle opere più originali ed audaci del cinema d’animazione e mostra l’espressività inesplorata della plastilina. Lo scarso successo del film fu compensato dall’incredibile popolarità ottenuta in campo pubblicitario con Meet the Raisins, personaggi di uva passa in plastilina che cantano e ballano classici della musica pop, accompagnati da caricature di personalità come Ray Charles o Michael Jackson. In poco tempo le California Raisins diventano un fenomeno mediatico tanto da ottenere degli specials per l’emittente CBS tra la fine degli anni Ottanta e i primi anni Novanta. Ancora negli anni Novanta lo studio di Vinton produce altre due serie televisive, The PJs per il network della Fox e Gary and Mike per l’emittente UPN.

Psiconano Back In Action


Ecco qui la versione a colori del Nano Malefico, fresca fresca di fotoshopping. Su consiglio del solito immarciscibile Kanjattaman l'ho inviata al sito del Corriere della Sera per il concorso Berluscloni, quindi, se dovesse piacere alla redazione, potrete andare a vederla ed a votarla qui.
Adesso mi congedo, ma restate sintonizzati perchè nel prossimo post vorrei proporvi la storia di un altro importante studio d'animazione che ha fatto la storia della Clay Animation, so...
Stay Tuned!
That's All Folks!

venerdì 23 maggio 2008

Kidz aren't Alright!

E' tardi. Sono le 4:42 e io sto ancora qui, dopo aver fatto penose prove colore...
Alla fine ho salvato due immagini differenti, una è codesta qui che vedete su, l'altra è su flickr, più carica e acida, ma forse anche meno bella e discordante...non so...anzi lo so ma non ce la faccio più, non son capace, mi viene da piangere e ho sonno.
Per il mio compleanno vorrei che fat mi insegnasse ad usare photoshopping e illustrator, eh? eh? EHHH?
...ora nanna.
per concludere, che dire?
niente.
tu-tuu, tu-tuu, tu-tuu*

*onomatopea che vorrebbe imitare il suono di una telefonata troncata.
...forse è meglio TRONK!

mercoledì 14 maggio 2008

Porn Mice

Ho fatto tanti di quei topi arrapati che potrei farci un'animazione...
ve ne mostro solo uno...per adesso.
dehehehDEHEHEHAHARRRGGHHHH!!!
cazzo è tardi.
vado a dormire.

venerdì 9 maggio 2008

FLICKR!

haloa a tutti...
in questi utimi giorni anzichè dedicarmi anima e corpo allo studio delle ultime due materie e alla stesura della tesi mi sono buttato sul disegno...avrei dovuto mettere le ultime vig niette qui, ma mi sono stressato, quindi, se vi va, andate a dare un'occhiata al mio album su flickr, a tempo perso e senza impegno...brutti bastardi.
e poi cazzo, ci fosse mai qualcuno che commenta qualcosa...
su, un piccolo sforzo, dai!
vabuò...vi mollo, preparo zaini e zainetti per andare due giorni a Torino con la mia donna, ospite di quei due balordi di Billy e The Nunzios...
a presto,
stay tuned.

P.S.: comunque andateci su flickr a vedere i lavori...no, sul serio.

mercoledì 7 maggio 2008

Aardman Animation



Ho deciso che d'ora in avanti, periodicamente, pubblicherò dei post più seri e professionali per approfondire il lavoro e la storia di autori e case di produzione del cinema d'animazione, e poi illustratori, scrittori, registi e artisti che catturano, hanno catturato o cattureranno la mia attenzione.
Dato che sto scrivendo la tesi sul cinema dei pupazzi animati, inizierò col parlarvi di uno degli Studios più importanti e innovativi di questo genere, l'Aardman Animations.
La Aardman Animations Ltd., conosciuta anche come Aardman Studios, è uno studio di animazione britannico, vincitore di più premi Oscar, con sede a Bristol, in Inghilterra. È famosa per la sua animazione in stop motion e claymation, in particolare per Wallace e Gromit. Tutto inizia nel 1972 con l'invenzione del personaggio Aardman, un supereroe sfigato, da parte di Peter Lord e David Sproxton. Nel 1982 nella serie Conversation Pieces sperimentano una tecnica innovativa, che consisteva nella registrazione di conversazioni reali come base dell'animazione. Nasceva in questo modo lo stile che caretterizzerà la serie Creature Comforts ed anche Early Bird e War Story. Nel 1986 a Lord e Sproxton si unisce pure Nick Park, creando Wallace e Gromit-Una gita fantastica. In seguito all'accordo di collaborazione con la Dreamworks, lo studio ha creato tre lungometraggi: Chicken Run (Galline in Fuga), Wallace & Gromit: The Curse of the Were-Rabbit (Wallace e Gromit e la maledizione del Coniglio Mannaro) e Flushed Away (Giù per il tubo), quest'ultimo realizzato in CG, ma adottando lo stesso software utilizzato per alcune scene del film di Wallace e Gromit , ovvero un software di modellazione 3D sviluppato alla Aardman che riproduce certe imperfezioni tipiche della plastilina quando viene modellata.

giovedì 1 maggio 2008

Spring Sketches.




preso dall'ispirazion ho fatto le cinque del mattino per completare ridicole vignette...
non disegnavo da mesi e ho riversato tutta la mia frustrazione e voglia di cazzeggio in questi personaggi. dovrei provare a colorettarle, magari con l'aiuto del Kanjano e del Fat che saranno così gentili da darmi una mano.
stay tuned folks.

giovedì 24 aprile 2008

E mo so cazzi!




eh già...mo sono cazzi!
se volete poteve andare a guardarvi il mio album completo sul mio profilo Flickr.
sempre che questo non vi causi paranoie di sorta.
addivertitevi. e commentate qualche volta, porcaputtana!

mercoledì 23 aprile 2008

CICCIA!



La prima tavola del mio primo lavoro lungo, mai finito, in costruzione, ormai superato, sudato, odiato, cacato, strappato, rifato, matitato, spennarellato, rimatitato, rispennerellato, disperato, incrostato, scansionato, contrastato, e impiccicato in questa remota paginetta del web, come reliquia della mia giovinezza sfiorita. Tzè! comunque prima o poi lo finisco...il tempo di laurearmi e lo finisco. promesso.

To yeah!


Finalmente anche io mi sto civilizzando.
oggi il buon LEO, che vi consiglio di cliccare per andarvi a vedere i suoi bei lavoretti, mi ha venduto ad una cifra miserrima il suo gracchiante scanner, quindi adesso potrò mettere a vostra disposizione su questo blog tutte le puttanate disegnate e che disegnerò...ah!
cioè, lo so che sono arrivato con decenni di ritardo, ma...eccomi qui.
eccovi il primo dilettantesco scarabocchio.
stay tuned!

mercoledì 16 aprile 2008

Sony Bravia Commercials

Ok, ok, è vero, non dovrei aggiungere un nuovo post di video...
dovrei forse scrivere qualcosa su queste elezioni, sul periodo di oscurantismo che ci aspetta, ma non ne ho voglia, il solo pensiero mi fa venire la gastrite...è già tanto che io abbia votato, forse solo per fare tacere il senso di colpa...comunque non ne voglio parlare. fanculo.
Cazzeggiavo, semilobotomizzato davanti al computer, saltando da un blog all'altro, facendo commenti inutili ai nuovi post dei miei compari, quando su youtube mi sono imbattuto negli spot della Sony Bravia...
Sarà che sono emotivamente provato, ma ho rischiato di scoppiare a piangere davanti a quello con miliardi di palline pazze che rotolano e invadono le strade di San Francisco...e poi quella coi coniglietti di pongo...non ho parole.
Capite bene che non potevo non inserirli qui, e farveli gustare senza che dobbiate andare a cercarli, no?
devo andare a cercare i making of...
spero che vi piacciano quanto sono piaciuti a me.
...e commentate qualchevvolta!





martedì 8 aprile 2008

Videos

...e ora che ho capito come si fa, godetevi un po dei miei video preferiti...








Billy' Balls

Il fratellone di Fat, il mitico Gianluca Fontana, mi ha consigliato questo video folle...
ancora non riesco a crederci.

Loveless Whizzkid

I Loveless Whizzkid sono un gruppo indie catanese formato da tre ragazzi poco più che ventenni, Davide Iannitti (chitarra e “voce”), mio fratello Gabriele Timpanaro (basso), Enrico Valenti (batteria). Finora sono rimasti nell'anonimato, forse per timidezza, forse in attesa di raggiungere una maggiore sicurezza...per quanto mi riguarda avrebbero potuto lanciarsi nel mondo discografico già un paio di anni fa, quando mi capitò di sentire un breve demo sporco e ricco di spunti geniali, con un suono lo-fi da "tre amici che suonano in garage per cazzeggiare"...te li immagini come "nerd" (sperando che non si offendano, ma lo dico in in senso positivo, vantandomi di esserlo io stesso) dal sorriso cinico con la voglia di giocare con le loro suggestioni. Si divertono e si sente, anche quando le atmosfere sono sognanti e intense, o si ingrigiscono e sembrano deviare nella psichedelia. Si ispirano all'universo della musica indie-rock, influenzati da gruppi che hanno fatto la storia del noise, del lo-fi, del post-punk come my bloody valentine, yo la tengo, sonic youth, fugazi, blur, slint, shellac, mercury rev,fiery furnaces, animal collective, pavement, kaito(uk), kevin ayers, guided by voices, polvo...a me ricordano molto i clap your hands say yeah del primo album. Un pizzico di Elliott Smith, uno di Stephen Malkmus...senza che le sonorità non suonino fresche e piene di entusiasmo.
Sono andato troppo sul professionale forse, ma io me li figuro tra qualche anno con la loro aria spaesata sulla copertina del Mucchio. Nell'attesa andate ad ascoltarvi le loro tracce sul myspace e godetevi questo live registrato quando avevano poco più che diciotto anni.


sabato 5 aprile 2008

MOSQUIXOTE. The Real One!

eccovi come da promessa, in anteprima mondiale la tavola che parteciperà al conconrso Striscia la Zanzara, scritta e disegnata da me e colorata con ardore, passione e maniacalià fiamminga da Emanuele "the king" Fatmesa.
il risultato finale è un lavoro di un certo stile ed eleganza...
dopo circa un anno e mezzo sto cazzo di tavola è fatta.
la lentezza paga.
stay tuned.

giovedì 3 aprile 2008

domenica 30 marzo 2008

Pierre & Francoise

Una delle ultime creazioni, i pongosi Pierre e Francoise.

PONGCORAGU'!


PongCoragù.

Coragù, l'eroe a fumetti più richiesto de momento creato dal cartoonist di fama internazionale, e oltre, Kanjano, reinterpretato in una solitaria notte d'inverno in cui non avevo un cazzo da fare se non giocare col pongo...che uomo triste.

Monster Headz are coming...


...ecco un assaggino del futuro progetto che io e il buon FatMesa stiamo portando avanti.
The MonsterHeadz are coming!

uno

...emh...
primi attimi di vita di questo blogghino, nato un po' per gioco un po' per narcisismo, un po' per puro spirito fancazzista. L'intento, cazzeggio a parte, è quello di farlo diventare un piccolo contenitore di riflessioni, sproloqui, immagini, desideri, futilità, bugie, pensieri sghembi, liste della spesa, calzini sporchi, fazzoletti usati, peluches e patatine fritte.


inizio subito con una citazione...tanto per rendere il tutto un po più serio e darmi un tono...

"...in lui ci deve essere qualcosa che non va
perchè non agirebbe come fa
se così non fosse
quindi agisce come fa
perchè in lui c'è quacosa che non va
non crede che in lui c'è qualcosa che non va
perchè
in lui una delle cose che non va
è il fatto che non creda che in lui ci sia
qualcosa che non va
quindi..."
A. Pazienza

...dal libro dei zippi: in quel tempo sifone andava e veniva. a volte veniva e andava.
 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.